Simulazione copertura ponte radio

La nostra associazione sta per dotarsi di un ponte radio per le comunicazioni interne. Abbiamo inoltre la fortuna di avere a disposizione due siti, sulle colline che sovrastano Martinsicuro, che permetteranno una migliore copertura del ponte radio.

Quella che segue è una simulazione dell’area di copertura raggiungibile con il ponte per permettere un’adeguata comprensione dei vantaggi di un ponte radio e scegliere, eventualmente, quali dei due siti sia il migliore relativamente all’area di utenza usalmente gestita dalla nostra associazione.

La simulazione è stata realizzata con il software “Radio mobile” versione 10.7.9 con i seguenti parametri.

Posizionamento delle radio

Name                Location                      Elevation
Colonnella Semaforo 42°51'58"N 013°53'41"E JN62WU    204,0m
Colonnella Civita   42°51'31"N 013°53'44"E JN62WU    210,7m
Wouxun CV           42°50'55"N 013°55'22"E JN62XU      2,0m
Croce Verde         42°50'55"N 013°55'22"E JN62XU      2,0m

Parametri radio:

Tipologia di antenna: omnidirezionale

Name                Pwr Tx    Loss  Loss (+)  Rx thr.   Ant. G.
ICOM FR5100         25,000W   4,0dB 0,000dB/m -117,0dBm  3,0dBi
WOUXUN  KG-UVD1P    5,000W    0,0dB 0,000dB/m -108,9dBm  0,0dBi
Ponte Radio: ICOM FR5100 Wouxun KG-UVD1P

Parametri della Rete

Ponte Radio VHF
Topologia: Star
Frequenza: da 168,0 MHz a 173,0 MHz
Polarizzazione Verticale
Net members: Role:     System:       Antenna:        Alt.suolo  
Colonnella Semaforo    Master        ICOM FR5100         20,0m
Colonnella Civita      Master        ICOM FR5100         12,0m
Wouxun CV              Master        WOUXUN  KG-UVD1P     3,0m
Croce Verde            Master        ICOM FR5100          8,0m
Wouxun KG-UVD1P        Slave         WOUXUN  KG-UVD1P     3,0m

Simulazioni:

Le simulazioni sotto rappresentano graficamente le aree di copertura nei vari casi. Le aree in verde sono aree in cui, presumibilmente, vi è comprensione nel parlato tra i due sistemi.

Le aree in giallo sono aree limite dove la comunicazione è comunque compromessa e non comprensibile.

Le aree rosse sono zone in cui non vi è alcun tipo di eccitazione della portante.

Le mappe hanno centro e dimensione sotto indicate.

Centro:    42°51'58"N 013°53'41"E JN62WU
Dimensione      150,0 km N-S, 255,82 E-W

Simulazione: Wouxun KG-UVD1P <=>Wouxun KG-UVD1P

In questa simulazione si evidenzia l’area di copertura SENZA ponte radio tra due apparati radio client.

Simulazione: Croce Verde <=> Wouxun KG-UVD1P

In questa simulazione si evidenzia l’area di copertura con ponte radio posto sul tetto della sede della Croce Verde.

Simulazione: Colonnella Semaforo <=> Wouxun KG-UVD1P

In questa simulazione si evidenzia l’area di copertura con ponte radio posto sul traliccio posto in località Colonnella Semaforo.

Simulazione: Colonnella Civita <=> Wouxun KG-UVD1P

In questa simulazione si evidenzia l’area di copertura con ponte radio posto sul traliccio posto in località Colonnella Civita.

Conclusioni

Dall’analisi sopra risulta evidente la differenza tra l’utilizzo delle singole radio e di un ponte radio, fosse anche posto sulla sede della Croce Verde.

Risulta altresi evidente come, ovviamente, l’area di copertura va a estendersi quando il ponte radio viene posto in uno dei due siti a disposizione della Croce Verde sulle colline circostanti.

Si evince altresi come non vi sia una sostanziale differenza di area di copertura tra i due siti collinari che sono quindi ambedue adatti alla collocazione del ponte radio in oggetto.

Questa voce è stata pubblicata in News e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

One Response to Simulazione copertura ponte radio

  1. avatar Franco scrive:

    nel cercare un programma di simulazione mi sono imbattuto sul vs sito, dove è aperta la discussione sul posizionamento ponte repeater su un sito piuttosto che un’altro.
    Avendo queste due postazioni, immagino che voi abbiate scelto queste per una questione squisitamente economica (cioè che le avete a costo zero). la discussione si potrebbe fare interessante se voi invece della classica antenna “omnidirezionale” posizionaste due direttive di tipo rac accoppiate con orientamento nord-sud, per avere il massimo rendimento nelle direzioni interessate (il mare nn vi interessa).
    Facendo in questo modo rendete il lobo di irradiamento più accentuato nelle direzioni più utili.

    [Rispondi]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *