Protezione Civile

La Croce Verde nell’ambito del “Servizio Nazionale della Protezione Civile” svolge attività socio-sanitarie, così come previsto dalla Legge 225del 24 febbraio 1992, in particolare si impegna alle attività di previsione, prevenzione, intervento, superamento dell’emergenza e ritorno alla normale vita quotidiana.

In particolare nell’ambito del servizio di protezione civile, la croce verde svolge le attività di:

  • Previsione e prevenzione: riguarda le attività finalizzate a conoscere i rischi che minacciano il territorio (“Previsione”) e a ridurre ovunque possibile i danni derivanti da eventi calamitosi (“Prevenzione”), in particolare l’associazione è specializzata nell’analisi e nella previsione di eventi idrogeologici.
  • Soccorso: sono le azioni tradizionalmente associate alla Protezione civile, l’intervento in seguito allo scatenarsi di un evento. Ciò che cambia è l’approccio: l’intervento non è più organizzato a posteriori, ma accuratamente pianificato e sperimentato con esercitazioni e simulazioni che consentono di avere a disposizione personale addestrato ed efficiente, oltre a portare alla luce le criticità e risolverle. In particolare l’associazione è specializzata nell’allestimento di campi base e di tende e tensostrutture per l’alloggiamento e la gestione dei civili.
  • Post-emergenza: sono le attività volte al ripristino delle condizioni minime per la ripresa della vita ordinaria nelle zone colpite da calamità

I commenti sono chiusi.